≪ Torna indietro

COMUNE DI MARTELLAGO

IL PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE E L’INVENTARIO DI MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI

Il 9 giugno 2011 il Comune di Martellago ha aderito al Patto dei Sindaci, patto europeo avente come scopo la riduzione dei livelli di CO2 del 20% entro il 2020. Un punto fondamentale del Patto dei Sindaci è la redazione, entro un anno dalla firma, del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), attraverso il quale l’Amministrazione Comunale può definire l’obiettivo complessivo di riduzione delle emissioni di CO2 anche attraverso delle azioni mirate al raggiungimento di tale obiettivo.

Per il Comune di Martellago l’obiettivo dato dal PAES al 2020 è del -24%, mentre le azioni previste sono 28 e si suddividono nei vari settori di interesse. Le principali azioni previste sono la sostituzione di corpi luminosi, l’isolamento termico e la diffusione di auto elettriche.

INVENTARIO DI MONITORAGGIO DELLE AZIONI (IME)

Con l’adesione al Patto dei Sindaci, oltre alla redazione del PAES è previsto anche l’Inventario di Monitoraggio delle Emissioni (IME), da compiere con scadenza biennale e il cui fine è il controllo dell’andamento delle azioni e il raggiungimento degli obiettivi prefissati dal PAES.

PRIMA RELAZIONE IME – Biennio 2013/2014
Dai dati raccolti dal primo monitoraggio IME risulta che, con riferimento ai dati relativi al 2005, il Comune di Martellago ha raggiunto una diminuzione di CO2 del -25,03%, superando l’obiettivo prefissato al 2020.
Rispetto alle schede previste dal PAES, al 2014 ne sono state completate 2, 8 sono in atto, 18 sono state rimandate e ne sono state programmate altre 11.

SECONDA RELAZIONE IME- Biennio 2015/2016 
Dai dati del secondo monitoraggio IME (aggiornamento IME 2015), risulta che, sempre con riferimento ai dati relativi al 2005, la riduzione delle emissioni pro-capite è già pari al -31%, grazie alla drastica riduzione dei consumi legati al settore dei trasporti privati. Delle 39 azioni programmate dal PAES, invece, ne sono state completate 7, 14 sono in fase di attuazione, 15 in fase di programmazione e 3 sono state rinviate.

 

IL PIANO PER IL CONTENIMENTO DELL’INQUINAMENTO LUMINOSO

Il Piano dell’Illuminazione per il Contenimento dell’Inquinamento Luminoso (PICIL)  ha come obiettivo l’abbattimento dei gas climatizzanti attraverso interventi progettati in un’ottica di attenzione all’ambiente e risparmio energetico.

CENSIMENTO COMPLETO DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA
Nel periodo tra marzo e giugno 2011 sono stati svolti dei rilievi presso il Comune di Martellago in modo da catalogare tutti i punti di illuminazione esterna presenti nelle strade, nelle piazze e nelle aree verdi.

Il Censimento ha determinato le caratteristiche di 93 quadri elettrici e ha identificato 3.909 apparecchi illuminanti esterni pubblici, con un totale di 4.327 punti luce.

Dall’analisi delle tipologie di apparecchi illuminanti costituenti l’illuminazione pubblica del Comune di Martellago è emerso che il 78,8% non rispetta i principi di contenimento dell’inquinamento luminoso, mentre solo il 21,2% degli apparecchi risulta a norma di legge.

Sono stati programmati degli interventi che vanno a migliorare la qualità dell’illuminazione del Comune di Martellago, come:

  • 1° INTERVENTO: sostituzione delle sorgenti luminose o apparecchi con lampada ai vapori di mercurio;
  • 2° INTERVENTO: sostituzione o adeguamento degli apparecchi illuminanti con sola geometria od ottica non conforme;
  • 3° INTERVENTO: adeguamento dei tratti stradali con categoria illuminotecnica sovradimensionale.

 

Committente:

Comune di Martellago

Data adesione Patto dei Sindaci:

9 giugno 2011

Nr. abitanti:

21.500

Territorio: 

20 kmq

Obiettivo PAES: 

-24%

Riduzione monitoraggio 2013-2014:

 -25%

Riduzione monitoraggio 2015-2016:

-31%